domenica 26 aprile 2009

EMOZIONI ECCITANTI


Era bello vedersi insieme. Passare le ore sotto quel platano a recitare le mille parole che mai avremmo avuto il coraggio di destinare alle lettere. Sì, t’osservavo come estasiato: il tuo sorriso mi riempiva di sano orgoglio. Quel tuo profumo di inusitata voglia femminile mi restituiva all’attesa di ogni tuo singolo movimento. Quel candore delle tue labbra mi dava il senso autentico di infiniti attimi trascorsi ad aspettare la tua invidiabile risorsa di un sogno infranto. T’amavo, desiderandoti. Ci saremmo persi in quell’inesauribile vortice che è il dispendio delle nostre invidiabili energie e cavalcare le intrepide fughe verso l'ignoto che ci abitava. M'aspettavi al varco. Fu facile sottrarti a quel destino di ineluttabile follia. E, mentre il sogno restava in quell'incontrastato tepore che è la meraviglia, le tue mani mi rendevano naufrago felice in quel porto sicuro che era il tuo accogliente seno.

1 Commenti:

Alle 26 aprile 2009 09:06 , Blogger Dual ha detto...

Gironzolavo tra' i vari blog ed eccomi qui nel tuo.Ti lascio un saluto ed una buona domenica.Se cerchi risorse free per il tuo blog..vieni a trovarci!!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

: 0px;" />
Crea il tuo badge