mercoledì 13 ottobre 2010

divina



Divina
vorrei entrare in te,
ma non voglio solo i tuoi pertugi
quei banali ed elastici canali di interscambio sessuale.
Voglio dimorare presso di te
nella tua essenza,
voglio perdermi e ritrovarmi in te.
Oh Dea...mi vergogno un po' se dico
"sei una persona speciale"
l'amore rende speciale ogni cosa
l'essere speciale è un concetto relativo,
spesso insulso.
Però ti prego, ti prego, ti prego
affinché io possa aderire a te
affinché io possa conferire con te
regalami i tuoi spazi
donami il tempo
e la conoscenza di te.
Non ronzare,
non volare
non sotterrarti
nell'abisso dell'indifferenza
senza rischiare di specchiarti nello sguardo della mia anima.
Ti voglio conoscere!
L'eco di queste poetiche fesserie
mi ricorda una sola cosa: le dee non si conoscono,
si pregano.
Quindi affido il mio piccolo dolore
al cielo perché possa scomparire nei riflessi di un arcobaleno.
Prima o poi....



1 Commenti:

Alle 14 novembre 2010 16:20 , Blogger riviera life ha detto...

bellissima ...... meravigliosa .... cimplimenti !!

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page

: 0px;" />
Crea il tuo badge